Beyonce molto molto social



Il video con cui Beyonce ha lanciato a sorpresa il suo nuovo Album (sui social, e arrivato in 100 paesi primo in classifica in un giorno) è un video che dice molte cose su come è cambiato il nostro immaginario visivo negli ultimi dieci anni.
Sono 4 minuti di immagini, controimmagini, riprese vecchie, foto, colore bianco e nero, riprese di ogni tipo. Come si sarebbe detto in epoca postmodern: un patchwork. Ma a ben vedere non un patchowrk studiato, di cose prese dal passato che raccontano qualcosa, ma un patchwork di cose del tutto insensate, remixate velocissimamente, senza storia, o attenzione.
Lo guardi e pensi: sembra la timeline di Tumblr. Mischiate lì, come a caso, ci sono esperienze visive tutte diverse, prese da un alfabeto estetico random, e per lo più digitale. Pic sgranate, pezzi di riprese di telefonino, pezzi di video vecchi, registrazioni, tantissime gif, e persino foto ferme. Insomma, è una Timeline, a tutti gli effetti. Se apri tumblr, e cerchi #Beyonce, esce più o meno la stessa cosa.
Non è una notizia, ne una cosa che cambierà il mondo, ma è una specie di punto e a capo: la più grande popstar del decennio, per il video di lancio del suo album nel mondo, non veicola qualcosa sul web, ma produce una cosa che è web nella sua natura.
Tanto per usare una frase logora, e buona per tutto: il medium è il messaggio.

 

 

ps. questo è il video di 15 secondi lanciato su Instagram

 





Post scritto da @roberto_marone il